Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies.
Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Clicca qui per visualizzare l’informativa allegata.

Accetta
... è libertà
Mostra
Il castello in scena. Rassegna teatrale al Castello di Rovereto
17 ottobre - 7 novembre

Il Castello di Rovereto si trasforma in palcoscenico per quattro spettacoli di teatro rivolti ad adulti e ragazzi.


Da sabato 17 ottobre la rassegna “Il castello in scena” coinvolgerà il pubblico in spazi inconsueti che si animeranno grazie alle produzioni di Emit Flesti e Il teatro delle quisquilie.


Un’iniziativa gratuita con un doppio appuntamento per ogni spettacolo per garantire lo svolgimento in sicurezza.


Nelle prossime settimane il Castello aprirà i cancelli ad una nuova iniziativa rivolta a famiglie e pubblico adulto.


Il Museo Storico Italiano della Guerra, in collaborazione con Emit Flesti e Il teatro delle quisquilie, propone “Il castello in scena”, una rassegna di spettacoli teatrali ospitati in una cornice inedita: a partire dal 17 ottobre, per quattro sabati consecutivi, il cortile e le sale del castello di Rovereto si trasformeranno in palcoscenico e ospiteranno spettacoli teatrali e reading. L’iniziativa ha l’obiettivo di aprire a nuove forme di fruizione gli spazi del Museo della Guerra, sviluppando la positiva esperienza avviata nei mesi estivi, che ha visto ospitare al Castello numerosi eventi promossi da altri soggetti del territorio, in difficoltà nel confermare la propria programmazione negli spazi consueti, a causa delle restrizioni sanitarie. Il progetto è realizzato grazie al sostegno della Provincia autonoma di Trento e al contributo della Fondazione Caritro e del Comune di Rovereto, nell’ambito del bando “Eventi culturali di prossimità” che si inserisce nel piano sviluppato da Fondazione Caritro per favorire la ripartenza delle attività culturali del territorio, messe alla prova dall’emergenza causata dal Covid-19.


Per questo motivo, sviluppando logiche di rete e di comunità, il Museo ha chiesto la collaborazione di due importanti realtà trentine, da anni impegnate nell’ambito della produzione teatrale. Ad entrare in scena al Castello saranno infatti gli attori delle compagnie Emit Flesti e Il teatro delle quisquilie che presenteranno quattro spettacoli, due per adulti e due dedicati ai bambini, tratti dal loro repertorio o creati appositamente per questa iniziativa. Un’occasione preziosa di vivere il teatro, visto anche il numero ridotto di spettatori (massimo 25) che potranno assistere alle due repliche previste per ogni spettacolo.


INFO E PRENOTAZIONI


♦ Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente scrivendo a didattica@museodellaguerra.it o telefonando allo 0464 488041 (dalle 10 alle 12)
♦ Massimo 25 personeIl Museo garantisce lo svolgimento dell’evento nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del virus Covid 19. L’uso della mascherina è obbligatorio.


 CALENDARIO DELLA RASSEGNA


Sabato 17 ottobre 2020, ore 15 e 17
Piccole e grandi guerre
con Massimo Lazzeri
Età consigliata: dai 4 ai 9 anni


Sabato 24 ottobre 2020, ore 15 e 18
Una guerra da niente
Reading con Alessio Dalla Costa, Giulio Federico Janni, Simone Panza, Angelica Beccari, Beatrice Ricci


Sabato 31 ottobre 2020, ore 15 e 17
Storie da brivido
Con Alessio Dalla Costa, Simone Panza
Età consigliata: dai 6 agli 11 anni


Sabato 7 novembre 2020, ore 15 e 17
Sotto la stessa croce
Di e con Giulio Federico Janni

Arci del Trentino, comitato provinciale viale degli Olmi, 24 – Trento. tel e fax 0461231300 aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17. www.arcideltrentino.it – trento@arci.it