Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies.
Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Clicca qui per visualizzare l’informativa allegata.

Accetta
... è diritti

Servizio Civile Universale Provinciale - SCUP 2017_07

Cos’è il Servizio Civile Universale Provinciale
Il Servizio Civile Universale Provinciale (SCUP) è stato istituito dalla LP 14 febbraio 2007, n. 5 ("legge provinciale sui giovani"), con l'obiettivo di facilitare, potenziare e valorizzare le iniziative di servizio civile proposte in autonomia sul territorio provinciale, seppur in modo complementare, rispetto al servizio civile nazionale.
Nel 2013 il Consiglio provinciale ha modificato la legge ed ha istituito il nuovo servizio civile universale provinciale. Ciò ha costituito una grande innovazione, la prima in Italia ad essere messa in atto. A luglio 2014 la Giunta provinciale ha approvato le Linee guida per il servizio civile, che costituiscono le direttrici di sviluppo ed attuazione del servizio civile universale provinciale. (Sotto trovi il testo completo). A dicembre 2014 il disegno normativo di questa riforma ha cominciato a delinearsi con il nuovo regolamento di attuazione, destinato soprattutto a fissare le regole di partecipazione per i giovani. Infatti, esso disciplina i criteri e le modalità per l'ammissione e l'accesso. Inoltre prevede la Consulta provinciale del servizio civile, l'Albo provinciale ed altre regole di governo del sistema del servizio civile. Le regole di organizzazione, rivolte in particolare ai soggetti che ospitano i giovani in servizio civile, sono fissate da una delibera della Giunta provinciale del dicembre 2014, che definisce i criteri per la gestione del servizio civile universale provinciale. Essa descrive gli standard, i criteri e le modalità di presentazione dei progetti da parte dei soggetti proponenti, le modalità di gestione operativa (orari, formazione, ferie, malattie ecc.), il monitoraggio e i controlli. La prima sperimentazione del nuovo SCUP si è realizzata nell'ambito del programma dell'Unione europea denominato "Garanzia Giovani". I criteri sono stati modificati, dopo una prima fase di sperimentazione, a maggio 2015 e, successivamente, a dicembre 2016. (Sotto trovi il testo completo con la relativa evidenza delle modifiche).

Per aderire al SCUP_PAT
Puoi partecipare al SCUP PAT se hai tra i 18 e i 28 anni (e 364 giorni), non appartieni a corpi militari e forze dell'ordine, non hai ricevuto condanne penali importanti e non hai già svolto più di 9 mesi di servizio civile. Possono liberamente partecipare al SCUP_PAT anche giovani universitari.
Per aderire ad esso, devi iscriverti scaricando e compilando il modulo "DOMANDA DI AMMISSIONE AL SCUP" che trovi cliccando qui
Il modulo dovrà essere firmato e può essere fatto pervenire all'Ufficio (allegando fotocopia del documento di identità valido e, per gli stranieri, anche il permesso di soggiorno valido o il documento di richiesta di rinnovo) in uno dei seguenti modi:

L'Iscrizione al Servizio civile puoi farla in qualunque momento dell'anno e ha la durata di 12 mesi (eventualmente rinnovabili al permanere dei requisiti indicati sopra).
Una volta iscritta/o, puoi candidarti ad uno dei progetti proposti a bando.

Vuoi candidarti al progetto di ARCI SERVIZIO CIVILE “Comunicare cultura, sport e tempo libero”?
Ecco cosa devi fare:
Una volta effettuata l'adesione (oppure rinnovata) al SCUP (vedi Per aderire al SCUP_PAT), puoi candidarti.
Il modulo per effettuare la candidatura, chiamato "Domanda di partecipazione al progetto", è reperibile e scaricabile cliccando qui.

Il modulo va indirizzato direttamente ad ARCI SERVIZIO CIVILE con allegata copia di documento di identità entro e non oltre il 30 settembre 2017. La consegna della candidatura può avvenire in uno dei seguenti modi:

  • all'indirizzo e-mail: trento@arci.it; oppure r.lochi.trento@uisp.it
  • spedizione postale all'indirizzo: Arci del Trentino, Viale degli Olmi, 24 – 38123 Trento
  • consegna a mano presso: Arci del Trentino, Viale degli Olmi, 24 – 38123 Trento
  • tramite fax: 0461 1826082
Graduatorie: pubblicate il 23 ottobre
Inizio progetto: 01 novembre 2017, il 02 novembre ci sarà la formazione generale iniziale.
Posti a disposizione: 2, uno presso Arci del Trentino, uno presso Uisp del Trentino.
Durata del progetto: 12 mesi
Il progetto prevede la realizzazione di un format di comunicazione verso i giovani con l’obiettivo di avvicinarli alle attività culturali, sportive e ricreative.

SCARICA IL PROGETTO
ABSTRACT “Comunicare cultura, sport e tempo libero” - pdf
PROGETTO INTEGRALE “Comunicare cultura, sport e tempo libero” – pdf

Come contattarci
Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento o domanda; potete contattarci telefonicamente a:
Arci del Trentino : 0461 231300 - Uisp del Trentino: 0461 231128
Inviarci una e – mail ai seguenti indirizzi: trento@arci.it - r.lochi.trento@uisp.it
Oppure passare di persona presso le due sedi del progetto:
Arci del Trentino: Viale degli Olmi, 24 Trento - Uisp del Trentino: Via al Torrione, 6 Trento

Per ulteriori informazioni contatta l'Ufficio Servizio Civile:
Telefono del referente al contatto con i giovani, Marco Potrich: 0461 493413
Telefono generale: 0461 493100
Fax: 0461 493101
Email: uff.serviziocivile@provincia.tn.it
Facebook: WeScup - il servizio civile trentino





Arci del Trentino, comitato provinciale | Viale degli Olmi, 24 – Trento. tel e fax 0461231300
aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.
www.arcideltrentino.it – trento@arci.it