... è non violenza

Yu Jihan
Maestro Calligrafo

Yu Jihan è tra i più quotati maestri di Shanghai nel campo dell’arte calligrafica: è per questo che l’ARCI del Trentino, aprendo un canale con la Cina, è riuscita a portarlo in Italia, accompagnato dal resto della delegazione artistica (composta dall’artista Zhu Dabai , dal presidente dell’associazione Cina-italia di Shanghai e presidente della Scuderia Ferrari-Club, Sig Zhu Yuhua e dalle signore Chen Pingyi e Jiang Jiping), per un progetto che lo ha visto impegnato in una serie di appuntamenti. Il pubblico ha avuto l’occasione di conoscere l’arte della calligrafia, disciplina questa, tra le più rispettate e ricche di tradizione per la cultura cinese.

Yu Jihan, membro della cultura e dell’arte di celebri comitati internazionali, consigliere del Singapore Shenzhou Art Institute, ha assorbito nell’arte calligrafica gli studi praticati per oltre 40 anni. Le opere del Maestro Yu sono state fatte dono all’Imperatore del Giappone e sono presenti in numerose collezioni private e istituzionali, in Cina e all’estero.
L’evento, coordinato dagli artisti Paolo Dolzan e Maddalena Mauri è realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai, l’Accademia di Belle arti di Venezia, la Provincia Autonoma di Trento e le associazioni culturali: Arci Pergine, CasadiTutti (Stenico), Spazio3)5 (Rieti).

Il quaderno dell’ARCI dedicato alle opere del Maestro è il quarto: potete sfogliarlo andando all’apposita sezione “Quaderni“. Per raccontare il viaggio Paolo Dolzan ha creato un blog che potrete visitare cliccando qui.